Quintessenza Ristorante

Manifesto

Crediamo che l’obiettivo del nostro lavoro sia fare stare bene gli altri, perciò il nostro modo di fare ristorazione deve avere un senso compiuto. Fieri delle nostre origini contadine che ci hanno insegnato a rispettare ogni prodotto, portiamo avanti un progetto ambizioso, vogliamo fare emergere le nostre intenzioni attraverso un approccio sincero dedicato all’ospite ed una cucina che parte dal territorio, rispetta la tradizione ma ha una visione globale. Crediamo che questa sia la chiave del progresso e della proiezione verso il futuro.

Stefano Di Gennaro

Onestà, umiltà e passione.

Allacciava il grembiule da adolescente ma è nel 2004 dopo conseguito il diplomato all’istituto alberghiero di Molfetta che, appassionato dal suo mestiere e sedotto dall’idea di approfondirlo, decide di lasciare la Puglia per iniziare un percorso di formazione che lo porta a confrontarsi con altre realtà di cucina e di culture gastronomiche.Autodidatta, Stefano ama la sua terra e ne coglie l’essenza lavorando materie prime di qualità; si propone con uno stile personale che ha rispetto per il territorio ma si sviluppa senza stringersi dentro limiti e definizioni, una cucina raffinata ma intelligibile, che colpisce l’occhio e la gola per semplicità e sa prendersi qualche libertà tra sapori ed abbinamenti  inediti senza risultare cervellotica. Nell'Agosto 2011 apre le porte Quintessenza Ristorante, il coronamento di un sogno ma anche un nuovo punto di partenza.

Saverio Di Gennaro

Laureato in Marketing e Comunicazione d’azienda con una tesi sullo storytelling, decide di mollare gli studi, le proprie ambizioni e di lasciarsi guidare dalle sensazioni, dedicandosi al mondo del vino. Sommelier, ha in mano la cantina e cura la carta dei vinifrutto di una selezione meticolosa e del contatto diretto con i vignerons; lo appassionano le storie vere, i contadini che hanno principi nei quali si riconosce, non è ossessionato dagli abbinamenti per contrasto ma vuole sorprendere e divertire l’ospite con un’attenzione particolare al biologico e biodinamico.

Alessandro Di Gennaro 

Convinto a seguire papà in campagna tra ulivi, vigna, pesche ed orto biologico si avvicina alla cucina per supportare Stefano nel progetto Quintessenza riconoscendosi nei valori di rigore, precisione e creatività; decide di seguirne le orme apportando in cucina le sue conoscenze degli studi in agraria,complementari se si vuole fare una cucina che attinge alla ricca biodiversità regionale.

 

Domenico Di Gennaro 

Rinuncia all'adolescenza per il percorso giusto e dignitoso di una gavetta fatta accanto a uomini di sala che praticavano innanzitutto il rigore del mestiere del cameriere, rispetto, disciplina, cultura. Appena raggiunta la maggiore età scappa di casa per approfondire la sua formazione in un viaggio che lo porterà nelle sale dei ristoranti tra Strasburgo, Sanremo, Ginevra e Londra.  Al suo rientro nell’agosto 2011 assume la gestione della sala affiancando Stefano con  passione ed ambizione; sostenitore convinto di un servizio mirato ad avere a cuore le esigenze degli ospiti, intuendo e percependo d’istinto i loro desideri.