Quintessenza Ristorante

Press

il ventre dell’architetto – fratelli di puglia

architetto

L’abito è perfetto, di quelli che cadono a pennello e sembrano cuciti addosso.

Gentilezza, sorrisi e l’effetto anti-stress degli ambienti freschi di restyling ti trascinano subito in un indefinibile stato di benessere e alleviano di colpo il peso dei pensieri e degli affanni predisponendoti al meglio.

E che il meglio abbia preso fissa dimora tra le candide tovaglie e stoviglie su cui posi attonito lo sguardo, lo capisci subito sfogliando la carta. Chiara, perentoria, ispirata certamente ad esempi più grandi e importanti, ma “parva sed apta mihi”, come dicevano i latini: discrete e intelligenti incursioni territoriali, spiegate a voce con garbo, se necessario, in una sorta di rito iniziatico alle gioie che verranno.

Parrebbe il ritratto della perfezione, insomma. Senza scosse e sussulti. Senza macchie o sbavature. Quattro mostri di bravura, quattro enfant prodige che hanno saltato l’età dell’innocenza e dei giochi per salire al più presto sull’alta velocità in direzione del successo. […]

leggi tutto

 

 

I Top di domani – Alberghi e ristoranti d’Italia 2016 Touring Club Italiano

tci

ALBERGHI E RISTORANTI D’ITALIA 2016 – TOURING CLUB ITALIANO
I Top di domani.
Area Sud.

Stefano Di Gennaro – Quintessenza Trani (BT)

Premiamo Stefano, ma dovremmo premiare tutti e tre i giovani fratelli Di Gennaro.
Un locale contemporaneo, una cucina, quella di Stefano, che invita all’allegria, che è una festa di colori e di gusto, che appaga con i sapori del mare e promette di andare lontano.

LA PUGLIA È SERVITA – Premio Chef Emergente 2015

copertina la puglia e servita 2016

LA PUGLIA È SERVITA

“Grande passione e determinazione per questo giovane chef che ama la sua terra e ne coglie la ‘Quintessenza’ nei suoi piatti dallo stile minimalista ma sempre autentico.” Premio 2015 Chef emergente – Per l’ispirata versatilità con cui reinterpreta la cucina pugliese in chiave creativa e ricercata

Alberghi e ristoranti d’Italia 2016 – Touring Club Italiano

02_TuringClub-1024x768

CUCINA D’AUTORE

Locale giovanile che rispecchia i colori della Puglia con interni curati e moderni. La cucina è incentrata soprattutto sul pesce, e quindi crudo di gamberi di Gallipoli, orecchiette di grano arso frutti di mare e pesto di mandorle, anche se non mancano piatti di carne come maialino e bieta. Per assaggiare la cucina del locale è possibile scegliere alla carta o fra i menu degustazione. Tra i vini della cantina non solo bottiglie della zona ma anche di produttori che in Italia e all’estero lavorano biologico e biodinamico.

Ristoranti d’Italia 2016 – Gambero Rosso

gambero-rosso-2015-1900x700_c

81 (Due forchette)

51 Cucina
14 Cantina
15 Servizio
1 Bonus

I Di Gennaro sono quattro fratelli che come novelli moschettieri si fanno strada nel mondo della grande cucina d’autore. Due ai fornelli e due in sala, giovanissimi ma già di brillante talento, animano uno dei locali più interessanti di Puglia e di tutto il Sud. La linea di Stefano è fatta di eleganza e concentrazione di sapori, semplicità e intensità. Nel piatto pochi elementi, in un gioco che punta sempre più alla sottrazione per un risultato di gran gusto e pulizia. Ad esempio lo sgombro con ricotta e pomodorino “scattisciato”, il polpo con pane e pomodoro, la spigola con ricotta e granita di spinaci, dove mare e orto si incontrano con una freschezza contemporanea. Ancora meglio i primi, tra i bottoni di patata affumicata con gambero rosso e brodo al nero di seppia e limone, orecchiette di grano arso con frutti di mare e pesto di mandorle (straordinarie) e ancora il riso con peperoni dolci, liquirizia e sgombro. Esemplari per intensità, inoltre, gli scampi con piselli e agrumi, il rombo con gli sponsali, e pure il “torcinello” con scalogno e vin cotto di fichi, un garbato omaggio al repertorio più popolare e rustico, elaborato con assoluta coerenza alla ricerca ortodossa. Una cucina vivace e provocatoria ma già incredibilmente solida e concreta. Sala e cantina in costante miglioramento: la cordialità e l’empatia di Domenico non fanno mancare attenzione e professionalità, e la carta dei vini affidata a Saverio è cresciuta notevolmente rispetto allo scorso anno, in perfetta assonanza con l’intera proposta. Bonus ai menu degustazione a 38 e 55 euro.

Porzioni Cremona

touring

Quintessenza a Trani

Una bella novità questo Quintessenza che si apre in centro città (in una traversa di corso Vittorio) a Trani. Ben 3 fratelli si sono messi insieme e fanno un bel gruppo supportato da altri giovani innesti. Un locale lindo, che si presenta pulito e una cucina che ben si abbina, altrettanto fresca e moderna. Il pesce la fa da padrone, ma c’è anche l’alternativa carnivora con un maialino e la podolica, gli assaggi sono gradevoli, le ricette ben costruite, insomma un locale che promette bene e che ci stimola a ritornare per vederne l’evoluzione.

Luigi Cremona.

leggi l’intero articolo.

I Cento di Bari e Puglia 2015

icento

“Tutti per uno, uno per tutti”

I tre fratelli Di Gennaro sanno andare dritti per la loro strada, senza distrazioni. Ancora giovani e già di successo, stanno con i piedi ben piantati per terra, anche se il desiderio di bruciare le tappe c’è e si avverte. E c’è anche ambizione: nella inappuntabilità di una sala tra le più contemporanee di Trani, nel servizio che mira alla perfezione, nella carta dei vini e delle vivande che strizzano l’occhio a riferimenti blasonati, nella cucina che ha perso qualcosa dell’ingenuità originaria ma ha guadagnato stile e ricchezza. ” Tutti per uno, uno per tutti” potrebbe essere il loro motto. Il servizio in sala racconta la cucina rendendola desiderabile. E la cucina fa la sua parte con l’eleganza degli impiattamenti ed esiti che soddisfano sempre le aspettative. Questa laboriosa sinergia si scioglie nei sorrisi, nell’affidabilità sincera, nella passione che questi ragazzi profondono nel lavoro, e ciò che arriva a tavola, influenzato da questo mood positivo, non può che essere buono e convincente. Qualche volta anche sorprendente. L’impressione, alla fine, è quella di un percorso nitido verso quella quintessenza che sta anche sull’insegna, un omaggio a una terra, la Puglia, amata e rispettata.

Danilo Giaffreda

Guida ai Ristoranti – Identità Golose 2015

identità golose

Quintessenza ufficialmente presente sulla Guida Identità Golose:

“Trani è stata a lungo una meta d’elezione gastronomica per un’area vasta di pubblico proveniente dalla Basilicata come da tutta la Puglia, negli anni Ottanta e Novanta. Ci si veniva per sedersi sul porto o in una delle stradine del suo spettacolare centro storico e mangiare del pesce di grande qualità. Da qualche anno si sta facendo strada, con le difficoltà connesse alla congiuntura economica, una ristorazione di maggiore coraggio che a partire dalla scelta delle materia prima, passando per la sua preparazione e la cura della sala, si candida a voler partecipare a pieno titolo alla grande crescita della Puglia come meta gourmet tout court. Fra queste insegne merita più di una visita Quintessenza, il piccolo ristorante dell’assai giovane Stefano Di Gennaro che, a capo di una squadra affiatata tanto in cucina quanto in sala, propone una tavola moderna e identitaria eppure “tipica”. Un posto di cui sentirete sicuramente parlare in futuro.”

Ristoranti d’Italia 2015 – Gambero Rosso

gambero rosso

Quintessenza entra a far parte della Guide dei Ristoranti 2015 – Gambero Rosso.

Punteggio complessivo 79 ( una forchetta ) suddiviso tra:

50 Cucina
15 Servizio
13 Cantina
1 Bonus

Sono sempre di più i locali in città che non basano più la loro filosofia sul semplice “pescato fresco”, ma pure su una bella cucina d’autore capace di rendere finalmente giustizia a una materia prima straordinaria. L’ultimo, anche se non di recente apertura, si deve a questa piccola squadra di ragazzi che, in una via del centro discosta dalla zona turisticamente più frequentata, ha messo su da quasi tre anni una tavola di grande pregio con tutte le carte in regola per far parlare a lungo di sé. Stefano Di Gennaro, chef e patron, si è attorniato di un gruppo affiatatissimo di giovani tanto professionali e competenti quanto appassionati, abili nel rendere la visita un’esperienza davvero piacevole. La cucina è di grande pulizia e nitore dei gusti , frutto di una capacità tecnica assolutamente evidente e di una grande sensibilità. Territorio, stagionalità, tipicità senza preoccuparsi di contaminare: davvero un livello che non ci aspettavamo. La carta dei vini propone valide bottiglie a prezzi più che ragionevoli; i convenienti menù degustazione valgono i bonus.

Tripadvisor premia Quintessenza, primi in Italia – Sonia Gioia

trip premio

Checchè se ne dica, per loro Tripadvisor è stato ed è “un grande alleato”. Alleanza virtuale con la community del sito di viaggi più grande del mondo che premia il Quintessenza di Trani dei fratelli Di Gennaro con il primo posto nella top ten italiana dei ristoranti. Meglio di Scabin e di Cannavacciuolo insomma, meglio di tutti. I vincitori dei “Tripadvisor travellers’ choice fine dining 1 restaurants 2014”, è il complicato titolo degli awards faidate, sono stati annunciati oggi. Il riconoscimento è stato assegnato a 353 ristoranti nel mondo, con classifiche per Asia, Canada, Cina, Europa, India, Sud America, Sud Pacifico e United States.
“I vincitori dei Travellers’ choice fine dining restaurants sono stati premiati dalla community diTripadvisor grazie alla loro cucina, servizio e ambiente eccezionali: gli ingredienti perfetti per una indimenticabile esperienza gastronomica di classe”, è il commento di Valentina Quattro, portavoce di Tripadvisor per l’Italia. “Tripadvisor brinda in onore di questi ristoranti nel mondo che hanno conquistato la nostra community e i loro palati e dedica un brindisi speciale al ristorante Quintessenza di Trani, vincitore della top 10 italiana”.

leggi l’intero articolo di Sonia Gioia.